Questo sito web utilizza i cookie per aiutarci a offrirvi la migliore esperienza di navigazione. Utilizzando questo sito, acconsentite all'utilizzo da parte nostra di questo strumento.

Percorso


Login Form

Visitors Counter


192190
TodayToday81
YesterdayYesterday89
This_WeekThis_Week81
This_MonthThis_Month2724
All_DaysAll_Days192190


Istituto Comprensivo "Papa Giovanni Paolo II"

Registro elettronico on-line

SI INFORMA CHE IL SERVIZIO E' SEMPRE ATTIVO A QUALSIASI ORA

 

 

Link di accesso al registro elettronico: 

RE_DOC

 

 RE_GEN

 

 

Orari di Ricevimento del pubblico

Ufficio Relazioni con il Pubblico - tel: 0885-653114

  Assistenti Amministrativi

  • Ufficio protocollo e gestione del personale:         Ronga Gerardo             
  • Ufficio gestione alunni, magazzino:                     Saracino Ermelinda Rita 

Funzionamento Uffici

  • 7:30 – 13.30     dal lunedì al sabato

 

Apertura al pubblico dei servizi di segreteria

  • 10.00 – 12.00 dal lunedì al venerdì

 

Ricevimento personale docente per i servizi di segreteria:

  • docenti al primo turno:      dalle ore 7.45 alle 08.15
  • docenti al secondo turno:   dalle 12.30 alle 13.15;

circ.50 rapporti scuola-famiglia

Rapporti Scuola Famiglia

Allegati:
Scarica questo file (Circolare n.50.pdf)Circolare n.50.pdf[ ]11 kB

circ.25Anagrafe del Personale a tempo indeterminato in possesso dei requisiti anagrafici e contributivi previgenti la Riforma Fornero

Anagrafe del personale a tempo indeterminato

Allegati:
Scarica questo file (Circolare n.25.pdf)Circolare n.25.pdf[ ]812 kB

Circ.18Adeguamento orario ingresso/uscita del tempo normale della Scuola dell'Infanzia Statale di R. S. A.

Adeguamento orario ingresso uscita scuola dell'Infanzia R.S.A.

Allegati:
Scarica questo file (Circolare n.18.pdf)Circolare n.18.pdf[ ]812 kB

CIRC.7 Manifestazione" PULIAMO IL MONDO"

Manifestazione "PULIAMO IL MONDO"

Allegati:
Scarica questo file (Circolare n.7.pdf)Circolare n.7.pdf[ ]1625 kB

uscita didattica scuola dell'infanzia

Mercoledì  9 maggio 2012  i bambini della Scuola dell’Infanzia sono partiti con entusiasmo per la loro prima  uscita didattica. Meta di quest’anno, la fattoria didattica Salecchia, nei pressi di Bovino,
Tutti in pulmino alle 9.30. Lungo la strada i bambini erano affascinati dal panorama che si poteva osservare attraverso i finestrini del pulmino, mentre una  delle maestre animava con i gesti le canzoni facendoli divertire.
Arrivati alla fattoria, accolti dal signor Francesco Salecchia , prima di partire per la nostra avventura, ci è stata offerta una fetta di dolce fatto con i prodotti della  loro azienda.

Tutti insieme siamo saliti sul carretto trainato dal trattore e siamo partiti per la nostra avventura attraverso la natura, osservando piante e fiori, animali della fattoria e  scoprendo cose nuove

I bambini hanno partecipato con gioia e spontaneità. Tutti  si sono divertiti !
Alle 12.30 sotto l’ombra di una grande quercia, i bambini hanno fatto un delizioso pic-nic.

Ancora quattro chiacchiere tra amici, una foto di gruppo e poi il rientro a scuola.
Un’esperienza semplice si è rivelata un’occasione speciale per osservare e “respirare” la natura intorno a noi.

Comune di Rocchetta S.A.

ROCCHETTA SANT'ANTONIO

 

La Storia

Detta così dal nome del Santo, Antonio Abate, patrono della città.

E' a cavallo tra tre regioni: Puglia, Campania e Basilicata. Subì gravi danni nelle lotte tra Bizantini e Longobardi nel VI secolo e fu preda dei Normanni.

Nell'anno 1507 era feudo di Ladislao II, principe di Aquino. Sino al 1900 faceva parte della pro­vincia di Avellino.

 

Da vedere

Chiesa Madre: costruita dall'architetto Mancarelli di Barletta tra il 1754 e il 1768, presenta linee e motivi ornamentali barocchi. L'interno a tre navate, di sobrie forme barocche, con deco­razioni di stucchi policromi, ricchi altari marmorei di Luigi Cimafonte e coro e armadi di sagre­stia di Liberatore Villani, (per informazioni tel. 0885 654698)

Castello: fu fatto erigere dal principe Ladislao II d'Aquino nel 1507 su progetto di Francesco Di Giorgio Martini. E' famoso per il suo torrione dalla forma lanceolata che ricorda la sagoma di una nave.

Sedile o Seggio: si tratta di una costruzione risalente al XVI sec., destinata alle riunioni del Sindaco.(Visitabile per informazioni Comune tel. 0885 654007)

Chiesa della Maddalena: è caratterizzata da una elegante facciata risalente al XVIII sec.. (Visitabile referente parrocco  tel. 0885 654074)

Chiesa Madonna del Pozzo: a circa 3 Km dal paese sulla vetta della collina Serralonga vi è un santuario dedicato alla protettrice del paese, la Madonna del Pozzo. Il 15 Agosto per ricordare il miracoloso evento del dono dell'acqua, i rocchettani vanno in pellegrinaggio al Santuario ed in processione portano la splendida statua lignea dalla cappella di campagna al paese dove l'attende San Rocco, compatrono del paese.

Chiesa Madonna dell'Annunziata: antico Monastero dedicato a Santa Maria in Giuncarico conosciuto dalla popolazione come l'Annunziata. Il monastero era collegato con gli Abati Benedettini di Cava dei Terreni.

 

Aree di Interesse Naturalistico

Bosco Comunale: area boschiva che presenta numerose sorgenti d'acqua.

 

II Borgo si Illumina

Sant'Antonio Abate (16 e 17 Gennaio): il culto per il Santo, introdotto dai monaci basiliani, fu successivamente confermato dai Benedettini, stabilitisi nei monasteri di S. Maria e S. Stefano in Giuncarica, nell'agro di Rocchetta. Grandi falò all'aperto, fiaccolata e recita dei Vespri.

Festa della Madonna del Pozzo (24 e 26 Agosto): nel corso di una singolare processione la statua della Madonna viene portata, per i tre giorni della festa, dall'omonima chiesetta di campagna alla chiesa Madre.

Comune di Candela

CANDELA

 

La Storia

Candela sorge sulla antica Candane, nel XII sec. fu feudo prima di Nicola Sabrano e poi dei Caracciolo.

Carlo V donò Candela a Filippo di Orange. Poi passò ai Doria, ai Panfili di Roma e infine alla famiglia Marra, di origine normanna.

Nell'anno 1185 i due figli di Guisanda e Guizzolino della Marra donarono la città all'abate di Santa Maria di Tungariso. Nell'anno 1502 nei suoi pressi si svolse la battaglia tra Spagnoli e Napoletani.


Da vedere

Chiesa Madre: risale al XV - XVI sec., vanta un fonte battesimale del 1590, un coro ligneo del XV sec. e vari affreschi di pregevole fattura. (Visitabile tel. 0885653160)

Chiesa di San Tommaso: fu edificata nel 1107, al suo interno si possono ammirare un prezioso dipinto ad olio raffigurante San Tommaso e varie statue lignee, tra cui spicca quella della Madonna Addolorata. (Visitabile tel. 0885653160)

Palazzo Doria: di epoca rinascimentale conserva gli originali soffitti a cassettoni in legno. Di proprietà della famiglia Moscariello. (Non visitabile)

Chiesa della Concezione: innalzata nel 1700, conserva un pregevole organo a canne del XVIII sec. (Visitabile tel. 0885653160)

Museo Etnografico: si tratta di una collezione di utensili e attrezzi agricoli dei primi anni trenta. (Visitabile tel. 0885659948)


Aree di Interesse Naturalistico

Villa Comunale: è caratterizzata dalla presenza di un numero considerevole di specie botaniche tra cui spicca un imponente cedro proveniente dal Libano.

Fontana Vecchia: ad un chilometro dal centro abitato, presenta un'area attrezzata per pic-nic.


Il Borgo si Illumina

San Rocco (16-17-18 Agosto): si tratta della festa patronale che ha il suo momento culminante nella processione dedicata al Santo; i festeggiamenti prevedono anche nell'arco delle tre serate, vari spettacoli musicali e fuochi pirotecnici.

Festa dell'Immacolata (7 Dicembre): processione con la statua della Madonna e accensione di caratteristici falò nella strade del paese.

Sagra dell'asparago (prima decade di Giugno): viene organizzata per celebrare uno dei prodotti più rinomati nell'agro di Candela.

Sagra dell'orecchietta (Agosto): si svolge durante le manifestazioni previste nei programma di Candela estate.

Candela Estate (1 - 20 Agosto): il programma è ricco di spettacoli teatrali, concerti di musica sinfonica e leggera.

Informazioni ai genitori

Pagina in costruzione


Template "newschoolfree" designed by Hilliger Media (Copyright © 2011)